Salone della Giustizia: il Presidente Carlo Malinconico inaugura l’edizione 2020

Al via l’undicesima edizione del Salone della Giustizia, l’appuntamento annuale che propone incontri, riflessioni e dibattiti con alti rappresentanti delle istituzioni e della politica, della magistratura e dell’avvocatura. Nella cornice dell’Acquario Romano, nella Capitale, Carlo Malinconico, in qualità di Presidente, ha posto l’accento sui temi cardine dell’edizione 2020. Tra questi, un’auspicata riforma della giustizia, anche alla luce delle problematiche emerse durante la pandemia e in relazione ai vincoli imposti dall’Unione Europea in materia di ripartizione dei fondi del Recovery Fund. Come sottolineato dal Presidente, il tema della riforma della giustizia è centrale nell’edizione 2020 del Salone, in quanto fattore determinante in ambiti quali lo sviluppo economico e la credibilità del Paese.

La tre giorni in programma dal 29 settembre al primo ottobre ha visto inoltre dibattiti incentrati sull’importanza delle nuove tecnologie, altro ambito di rilievo per l’Unione Europea, e sul ruolo che queste ricoprono al giorno d’oggi, anche in materia di giustizia. A questi temi si sono affiancati incontri che approfondiscono il cybercrime, l’avvento della tecnologia 5G, lo sport al tempo del Covid-19 e il tema del bilancio sociale, ovvero “l’illusione di una crescita infinita in un mondo che invece infinito non è”, come ha precisato Carlo Malinconico nel corso del suo discorso, evidenziando altresì la problematica del modello di sviluppo fino ad oggi adottato e le conseguenze che ne derivino a livello ambientale e di sostenibilità. Parte dei lavori del Salone è stata dedicata a questioni sociali ed economiche, con un focus particolare sulla cultura della legalità che, riportando le parole del Presidente Mainconico, “si realizza non solo nelle aule dei tribunali ma anche nella predisposizione di regole fatte bene e che guidano le attività sociali e economiche del Paese”.

L’undicesima edizione ha inoltre posto in risalto gli incontri face to face, con la partecipazione di importanti esponenti del sistema giudiziario italiano come Nicola Gratteri, Procuratore della Repubblica di Catanzaro, e Giorgio Lattanzi, Presidente Emerito della Corte Costituzionale. Tra gli obiettivi cruciali del Salone della Giustizia 2020, ha precisato Carlo Malinconico, “la volontà di avvicinare la cultura giuridica alla maggiore diffusione possibile all’interno della collettività”.

Per visualizzare l’intervento di Carlo Malinconico:

No votes yet.
Please wait...
Voting is currently disabled, data maintenance in progress.