Sport e diritto, l’intervento di Carlo Malinconico a “Le Fonti TV”

In una delle ultime puntate di “Doppio Binario”, programma settimanale di approfondimento in onda su “Le Fonti TV”, si è parlato dell’impatto dello sport nel mondo del diritto, nell’attività di team building e nella società in generale. Tra gli ospiti l’avvocato Carlo Malinconico, fondatore e proprietario dell’omonimo Studio specializzato in diritto amministrativo. Secondo il giurista, sono diverse le qualità che lo sport può trasmettere alla collettività: “Il valore fondamentale dell’educazione sportiva sta nell’apporto che può dare alla formazione sana. Da sempre ho ricollegato i valori dello sport a una importante funzione sociale, che si compendia nel fatto che ha una funzione educativa significativa. Basti pensare che incanala in modo corretto l’esuberanza dei più giovani nel rispetto delle regole della competizione, sia a livello agonistico che dilettantistico”. Riguardo l’ordinamento giuridico, spiega Carlo Malinconico, lo sport è stato sempre considerato dal diritto come un “settore sezionale”, ossia da regolare attraverso disposizioni che prevedono l’autonomia degli organi sportivi. Nelle ultime settimane l’Italia ha rischiato l’esclusione dalle Olimpiadi di Tokyo proprio perché il Comitato ha evidenziato la mancanza di autonomia del Coni a seguito della legge di riforma dello Sport del Governo Conte 2: “Questa vicenda, che pochi giorni fa ha dato luogo ad un decreto legge per cercare di sanare la situazione, rischiava di buttarci fuori dai Giochi. Ciò mi induce a sottolineare che effettivamente era un errore da non compiere, perché è sintomo anche di un mancato approfondimento. Un risultato del genere sarebbe stata una sconfessione di quello che abbiamo sempre insegnato. Sotto il profilo internazionale dobbiamo tenere conto delle realtà e delle regole, che ci ‘costringono’ a comportamenti virtuosi”. Nella seconda parte della puntata il focus si sposta sul team building e su come l’emergenza sanitaria abbia indotto le realtà lavorative a ripensare il sistema: “Nell’esperienza recente abbiamo visto quanto sia importante la socialità e la condivisione – ha raccontato Carlo Malinconico – questa necessità si avverte in tutte le organizzazioni sociali, come gli studi legali. Questi, seppur di limitate dimensioni, sono collettività: bisogna confrontarsi, avere spirito di appartenenza e fare appunto squadra. E, come nello sport, lo spirito di squadra è uno degli elementi fondanti per superare i momenti più difficili”.

Per visualizzare il video dell’intervento:
https://www.youtube.com/watch?v=W5uk_qdL0t4&ab_channel=LeFontiTV

No votes yet.
Please wait...
Voting is currently disabled, data maintenance in progress.