Diffamò l’ex sottosegretario Malinconico. A giudizio l’imprenditore Piscicelli

Di seguito riporto l’articolo pubblicato sul Corriere della Sera di oggi
MILANO — Accusato di avere leso la reputazione dell’ex sottosegretario alla presidenza del Consiglio Carlo Malinconico nel corso di una intervista concessa al quotidiano la Repubblica, l’imprenditore Francesco Maria De Vito Piscicelli è stato rinviato agiudizio per diffamazione. Piscicelli è l’imprenditore che in occasione del terremoto che nel 2009 devastò la città dell’Aquila, parlando al telefono con il cognato (senza sapere che le sue utenze erano sottoposte a intercettazioni da parte degli investigatori) aveva commentato la notizia del sisma dicendo: «…io ridevo stamattina alle 3 e mezzo dentro il letto…». Nell’intervista incriminata Piscicelli avrebbe usato parole offensive nei confronti di Malinconico, prima definendolo come un «uomo di Balducci» (l’ex presidente del Consiglio superiore dei lavori pubblici, coinvolto in numerose inchieste sugli appalti del G8). E poi dichiarando che Malinconico, da sottosegretario alla presidenza del Consiglio del governo di Romano Prodi «ha firmato qualsiasi progetto il capo gli portasse, qualsiasi missione, qualsiasi deroga. A occhi chiusi». Il rinvio a giudizio di Piscicelli è stato deciso dal giudice per le udienze preliminari del tribunale di Roma Rosalba Liso. Insieme con l’imprenditore, che rilasciò l’intervista nell’ottobre del 2012 e che sarà processato nel maggio del prossimo anno, sarà in giudizio per la stessa accusa di diffamazione il giornalista autore dell’articolo e (solo per omesso controllo) il direttore del quotidiano romano.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Articoli Correlati:

No votes yet.
Please wait...